Skip to content

Leggi che ti passa

27 ottobre 2010

Rubrica di consigli di letture di primo soccorso per curare (quasi) tutto.

Capita a tutti di essere in crisi: pensate di ricorrere allo psicanalista? Frequentate la Memo e la Biblioteca Federiciana, vi basterà leggere un buon libro! Non c’è più un solo problema al mondo di cui uno scrittore non abbia fatto esperienza, restituendola in forma di una buona storia. Non vi sembra un vero affare?

La rubrica affronterà vari tipi di problemi, da quelli esistenziali a quelli materiali, a patto che non ci prendiate troppo sul serio, proponendovi di sostituire le frasi di un costosto professionista, con quelle, totalmente gratuite, uscite dalla penna di uno scrittore famoso.

Cominciamo con le infanzie difficili:

infanzia dura da cui pensate che mai riuscirete a riprendervi? Per molti scrittori è stato lo stesso, ma questo è stato motore della loro opera, addirittura la condizione del loro successo: leggere i loro libri vi conforterà! Tra questi John Fante, che vive un’infanzia turbolenta, tra le liti violente dei genitori. Il suo è un caso piuttosto complicato, anche perchè, se non fosse stato per il successo che ha avuto come scrittore, la sua vita non è che sia proprio finita benissimo: diabetico, cieco e con le gambe amputate.

Ma quale miglior esempio per farci capire che la vita non si può fermare, che, se abbiamo una vera passione e un talento, questi vanno perseguiti e che le nostre fatiche saranno ripagate?

Per questo vi consigliamo la lettura dei suoi libri cominciando con “Aspetta primavera, Bandini”, “Chiedi alla polvere”, “La strada per Los Angeles”.

Tutte le informazioni sulla disponibilità dei volumi alla Memo e alla Bif le avrete consultando il Catalogo online.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: